Un punto al “Breda”, le pantere tornano al 3° posto

By on 25 Aprile 2021

 

PRO SESTO – RENATE 0-0

PRO SESTO (4-4-2): Livieri; Maldini, Pecorini, Caverzasi, Bosco (28′ Giubilato); Palesi, Gualdi (18′ st Marchesi), Gattoni (18′ st Maffei), Bocic (25′ st Mutton); D’Amico, Scapuzzi. A disposizione: Del Frate, Di Munno, Ngissah, Cominetti, Ntube, Franco, Magonara. All. Filippini

RENATE (3-5-2): Gemello; Silva, Damonte, Possenti; Guglielmotti, Galuppini, Ranieri, Kabashi (23′ st Lakti), Rada; Nocciolini (11′ st Marano, 38′ st Giovinco), Maistrello. A disposizione: Bagheria, Marafini, Langella, Santovito, Magli, Vicente, Burgio. All. Diana

ARBITRO: Sig. Cavaliere di Paola (Sig.ri Gregorio e Mittica di Bari; Sig. Taricone di Perugia)

NOTE: Giornata calda e soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni. Nessun espulso, ammoniti Scapuzzi (P), Ranieri, Lakti (R). Calci d’angolo: 4-3 Pro Sesto. Recupero: 2′ pt + 4′ st. Gara disputata a porte chiuse.

SESTO SAN GIOVANNI – Complice il k.o. interno della Pro Vercelli (che mercoledì recupera a Pontedera), il Renate balza al terzo posto in classifica grazie al pareggio esterno sul campo della Pro Sesto. Una partita poco spettacolare, condizionata dal primo (vero) caldo stagionale. Meglio il Renate nella prima frazione, con un palo colpito da Kabashi ed un netto predominio territoriale. Ripresa molto equilibrata con un’occasione per parte. Prima le pantere ci provano con Silva (super riflesso di Livieri), poi nel finale i padroni di casa sfiorano il colpaccio con il neo entrato in campo Mutton. Renate che sale a quota 62 con 90′ rimasti in calendario. Sarà la Lucchese a sfidare i nerazzurri domenica (17.30) al “Città di Meda”. Di seguito riportiamo le fasi salienti del match del “Breda”.

1′: Cavaliere fischia il calcio d’inizio. Tutto il girone A scende in campo contemporaneamente.

6′: Kabashi! La mezzala nerazzurra guadagna campo e dai 20 metri scaglia una sassata che Livieri, prudentemente, devia in calcio d’angolo. Primo dell’incontro.

8′: ancora Kabashi vicinissimo al gol. Punizione da una ventina di metri, da posizione defilata. La traiettoria maligna scavalca la barriera, ma la sfera centra la base del palo! Renate ad un passo dallo 0-1.

21′: progressione di D’Amico, che alza la testa e cerca Palesi nel cuore dell’area. L’esterno biancoblu non arriva all’impatto col pallone.

25′: violento scontro in area di rigore causato dall’uscita di Gemello. Guglielmotti e Bosco finiscono entrambi a terra. Attimi di panico per il 27 nerazzurro che fortunatamente si rialza, lussazione alla spalla per il laterale mancino della Pro. Al suo posto entra Giubilato.

34′: Maistrello difende bene il pallone in area, si gira ma calcia in precario equilibrio peccando di precisione.

44′: ancora e sempre Kabashi. Il numero 8 brianzolo è nettamente il più ispirato nella prima frazione, ma la conclusione dalla distanza si perde abbondantemente sopra la traversa.

45′ + 2: termina la prima frazione di gioco. Renate che si fa preferire, ma che non trova la via del gol.

48′: Silva! Corner dalla destra calciato da Ranieri, Silva prende bene il tempo e di testa a botta sicura trova sulla sua strada un Livieri attentissimo!

56′: primo cambio per il Renate. Nocciolini lascia il campo a Marano, con Galuppini che torna a far coppia con Maistrello.

61′: Splendida azione Renate! Kabashi trova il corridoio giusto per Galuppini, palla arretrata per il “rimorchio” Guglielmotti, anticipato con la punta del piede da Pecorini.

63′: doppio cambio Pro Sesto. Filippini toglie i due centrocampisti centrali (l’ex Gualdi e Gattoni), inserendo Marchesi e Maffei.

68′: Lakti rileva Kabashi. Secondo cambio predisposto da mister Gioacchino Adamo.

70′: esce Bocic ed entra Mutton. Quarto cambio nelle fila della Pro.

71′: Galuppini cerca di pescare il jolly su punizione da 35 metri. Sinistro “sporcato” dalla barriera che arriva docile tra le braccia di Livieri.

76′: Lakti in area di rigore controlla male e perde la chance per calciare a rete da posizione favorevole!

81′: Scontro violento tra Livieri e Marano. Ne paga le conseguenze la mezzala nerazzurra, che potrebbe aver rimediato una frattura al braccio.

83′: Renate in dieci, con Marano a bordo campo per le cure. Adamo non temporeggia oltre e getta nella mischia Giovinco.

84′: Occasionissima Pro. Scapuzzi a sinistra elude due avversari e crossa sul primo palo per Mutton, il cui sinistro viene deviato in corner da un provvidenziale intervento di Damonte.

88′: Giovinco dai 25 metri ci prova con il sinistro. Nessun problema per l’estremo difensore.

90′: assegnati quattro minuti di recupero.

90′ + 4: finisce senza vincitori nè vinti al “Breda”. Renate che chiuderà la regular season a domicilio contro la Lucchese, con la speranza di poter ancora conservare o acciuffare la terza posizione. Pro Sesto di scena a Livorno in un caldissimo spareggio-salvezza.