Pro Vercelli indigesta per le pantere nerazzurre…

By on 3 Febbraio 2021

 

PRO VERCELLI – RENATE 3-0

PRO VERCELLI (3-4-3): Saro; Hristov, Masi, Auriletto (42′ st Parodi); Gatto (22′ st Clemente), Nielsen, Emmanuello (34′ st Awua), Iezzi; Della Morte (22′ st Costantino), Rolando, Zerbin (42′ st Romairone). A disposizione: Tintori, Comi, Esposito, Erradi, Merio, Secondo. All. Modesto

RENATE (3-4-2-1): Gemello; Anghileri, Silva (26′ st Damonte), Possenti (34′ st Merletti); Guglielmotti (26′ st Vicente), Kabashi, Lakti, Santovito; Galuppini, Marano (14′ st Giovinco); Maistrello (34′ st Nocciolini). A disposizione: Bagheria, Ranieri, Marafini, Magli, Rada, Burgio. All. Diana

ARBITRO: Sig. Feliciani di Teramo (Sig. Teodori di Fermo – Sig. Pompei Poentini di Pesaro; Sig. Colombo di Como)

RETI: 23′ Della Morte, 29′ st, 33′ st Costantino

NOTE: Giornata fredda con cielo coperto e deboli precipitazioni. Espulso Galuppini (R) al 12′ st, allontanato mister Adamo (R) al 24′ st. Ammoniti Zerbin, Gatto, Della Morte, Emmanuello, Costantino (P), Silva (R). Calci d’angolo: 2-1 Pro Vercelli. Recupero: 0′ pt + 3′ st

VERCELLI – Primo, pesante ko stagionale per i nerazzurri, che a Vercelli collezionano la seconda sconfitta esterna consecutiva. Dopo un avvio molto promettente, i bianchi trovano il vantaggio alla prima palla-gol, dilagando poi nella ripresa, quando il Renate resta in dieci (rosso a Galuppini) dopo 12′.

Mister Diana, sempre senza Esposito, rinuncia anche a Rada non al meglio. Al suo posto c’è Lakti nel 3-4-2-1 che vede Marano accanto a Galuppini. Mister Modesto conferma il 3-4-3 abituale con Rolando falso nueve supportato dalla velocità di Zerbin e Della Morte.

Come detto, le pantere impattano benissimo il match, sfiorando subito il vantaggio al 3′ sul destro a botta sicura di Lakti su cui si immola Masi. Renate ben messo in campo, disciplinato e ancora pericoloso al 12′. Saro non trattiene il sinistro di Guglielmotti, ma è poi bravissimo nel murare il tap-in a botta sicura di Marano. Ci prova Kabashi con la solita punizione-bomba un minuto dopo, sfera di poco sopra la traversa. Ed ancora pantere a creare al minuto 16, stavolta con il mancino di Galuppini bloccato a terra da Saro. Nel miglior momento brianzolo, la Pro sblocca. Iezzi dalla sinistra scodella a centro area per la testa di Della Morte, palla nell’angolino e 1-0. Primo ed unico affondo vercellese della frazione, ma tanto basta per andare al riposo con un vantaggio prezioso.

C’è tutta la seconda parte di gara per provare a riprendere le bianche casacche, ma Feliciani decide di punire Galuppini con due cartellini nello spazio di 7′. A dir poco rivedibile l’ammonizione che lascia il Renate in dieci, perché da lì in poi è notte fonda per la truppa di Diana, che pure non sbanda e fino alla mezz’ora prova a restare in qualche modo aggrappata alla sfida. L’ingresso in campo di Costantino è manna dal cielo per la Pro Vercelli, visto che il neo arrivato tramuta subito in gol uno dei primi palloni giocati, con zampata sotto porta sul colpo di testa di Hristov da corner. Poco meno di 5′ dopo l’ex Modena confeziona la doppietta che mette il punto esclamativo sul big-match della terza di ritorno. Sconfitta fin troppo punitiva per il Renate, che domani tornerà al lavoro per preparare il match casalingo di domenica contro il Pontedera (ore 15.00). Le pantere ci hanno sempre abituato a grandi reazioni, e siamo certi che anche stavolta non sarà diverso!