Il D.G. Massimo Crippa fa il punto sui playoff (e non solo…)

By on 15 Luglio 2020

 

RENATE – E’ ormai passata quasi una settimana dall’entrata in scena del Renate ai playoff, un’esperienza finita precocemente per mano del Novara ora semifinalista. Siamo tornati a parlare degli spareggi che assegnano l’ultimo posto per la Serie B con il Direttore Generale Massimo Crippa. “In questo momento credo che chi stia meglio di tutti è proprio il Novara, capace di vincere due gare consecutive in trasferta e con una leggerezza mentale invidiabile. Sulla loro strada ora c’è una Reggio Audace che contro il Potenza ha dimostrato quanto sia pericoloso arrivare ad appuntamenti così importanti senza aver messo benzina nelle gambe dopo quasi cinque mesi di stop. La Carrarese di Silvio Baldini è una squadra capace di segnare 2-3 gol in pochi minuti, può essere capace di stupire anche a Bari, contro la squadra probabilmente più forte e completa di quella rimaste in lizza, ma che non può permettersi il lusso di sottovalutare l’impegno di venerdì sera. Soprattutto in considerazione del fatto che ora non basterà più il pareggio per avanzare. Supplementari ed eventuali rigori renderanno le due semifinali ancora più aperte a qualsiasi tipo di risultato e sorpresa“. Playoff che non sono certo stati privi di episodi controversi e successive polemiche, che nel caso della Triestina sono sfociati in un esposto presentato alla Federazione. “Non voglio entrare nel merito di situazioni che non ci competono direttamente, ma se la Triestina ha preparato un esposto ha tutto il diritto di far valere le proprie ragioni nelle sedi opportune. Per quanto ci riguarda, siamo entrati in possesso di un fermo immagine relativo al penalty che non ci è stato concesso, e posso solo dire che non deve essere il sottoscritto a fare esami di coscienza, ma le persone che erano e sono deputate a vedere e giudicare episodi di questo tipo. Chiunque può sbagliare, ma occorre più attenzione in frangenti del genere dove ci si gioca un’intera stagione, come testimonia benissimo la foto. Dispiace molto essere usciti di scena in questo modo, anche se ormai questo playoff dobbiamo lasciarcelo alle spalle“. Niente di più vero, anche perché l’attenzione del club del Presidente Spreafico è già orientata alla stagione 2020/2021. “Dopo la sconfitta contro il Novara abbiamo salutato e ringraziato ragazzi e staff per l’ottimo campionato svolto, ma abbiamo preferito tornare immediatamente al lavoro. Il D.S. Obbedio ha già incontrato il mister e insieme hanno fatto il punto su come e dove intervenire per migliorare la rosa. Come detto, la nostra volontà è quella di riprendere il cammino che si è interrotto bruscamente a febbraio. L’asticella si è alzata, vogliamo essere competitivi ad alti livelli“.