Due autoreti affossano le pantere al “Moccagatta”…

By on 18 Marzo 2021

 

ALESSANDRIA – RENATE 2-0

ALESSANDRIA (3-5-2): Pisseri; Prestia (16′ st Bellodi), Di Gennaro, Sini; Parodi, Casarini, Gazzi (16′ st Giorno, 28′ st Bruccini), Di Quinzio (32′ st Chiarello), Celia (38′ st Mustacchio); Eusepi, Arrighini. A disposizione: Crisanto, Cosenza, Corazza, Macchioni, Mora, Rubin, Stanco. All. Longo

RENATE (3-5-2): Gemello; Anghileri, Silva, Possenti; Merletti, Galuppini (22′ st Giovinco), Kabashi (46′ st Lakti), Rada, Esposito (5′ st Marano); Maistrello, Nocciolini. A disposizione: Bagheria, Langella, Santovito, Magli, Vicente, Burgio. All. Diana

ARBITRO: Sig. Ricci di Firenze (Sig. Meocci di Siena – Sig. Licari di Marsala; Sig. Emmanuele di Pisa)

RETI: 30′ aut. Possenti, 19′ st aut. Merletti

NOTE: Giornata soleggiata e molto ventosa, terreno di gioco in buone condizioni. Nessun espulso, ammoniti Prestia, Gazzi, Giorno (A), Merletti, Esposito, Giovinco, Kabashi (R). Calci d’angolo: 2-2. Recupero: 1′ pt + 3′ st

ALESSANDRIA – Disco rosso per le pantere al “Moccagatta”. I ragazzi di Aimo Diana vengono sconfitti dai grigi, che pur senza strafare approfittano di due rocambolesche autoreti per acciuffare tre punti pesanti. La prima alla mezzora del primo tempo, quando sul cross basso da sinistra di Celia, Possenti anticipa Arrighini ma con la punta del piede manda fuori causa Gemello. Poco altro da segnalare nella prima frazione, se non l’episodio dubbio al 42′, quando sugli sviluppi di un corner Maistrello viene trattenuto in area. Per Ricci il fallo viene commesso prima dal centravanti nerazzurro.

Nella ripresa, con l’inserimento di Marano avviene il passaggio al 4-3-3 visto lunedì contro il Novara. Pantere molto più propositive ma poco pungenti, ed è una ficcante ripartenza alessandrina a far calare il sipario. Arrighini va sul fondo e crossa per la testa di Celia, Merletti è sulla traiettoria e per Gemello non c’è ancora nulla da fare. Sotto di due reti, e con poche energie rimaste in corpo, per i nerazzurri il recupero somiglia ad un Everest da scalare. Ci prova Giovinco con uno splendido assolo al 31′, palla sul fondo ed ultimo brivido al “Moccagatta”.

Lunedì pomeriggio Renate che torna in casa per la sfida alla Pergolettese: l’emergenza Covid che ha colpito il club cremasco rende tuttavia il match sempre più a rischio. Si attendono notizie ufficiali nelle prossime ore. Qualora ci fosse il rinvio d’ufficio, nerazzurri di nuovo in campo domenica 28 marzo nel derby di Gorgonzola contro la Giana Erminio.