Derby amarissimo, i tre punti vanno alla Giana

By on 28 Marzo 2021

 

GIANA ERMINIO – RENATE 2-1

GIANA (3-5-2): Acerbis; Marchetti, Bonalumi, Montesano; Perico, Palazzolo (20′ st Finardi), Pinto, Greselin (20′ st Capano), Madonna (45′ st Barazzetta); Corti (31′ st D’Ausilio), Perna (45′ st Rossini). A disposizione: D’Aniello, Ferrario, Benatti, Zugaro, Dalla Bona, Pirola. All. Brevi

RENATE (3-5-2): Gemello; Silva, Damonte (1′ st Possenti), Magli; Guglielmotti (27′ st Giovinco), Kabashi, Ranieri (27′ st Marano), Rada (43′ st Burgio), Anghileri; Galuppini (17′ st Nocciolini), Maistrello. A disposizione: Bagheria, Merletti, Langella, Santovito, Vicente, Lakti. All. Diana

ARBITRO: Sig. Garofalo di Torre Annunziata (Sig. Fontemurato di Roma 2 – Sig. Bahri di Sassari; Sig. Gualtieri di Asti)

RETI: 28′ Corti (G), 46′ Anghileri (R), 34′ st Perna (G)

NOTE: Giornata mite e soleggiata, terreno di gioco in cattive condizioni. Nessun espulso, ammoniti Pinto, Palazzolo (G), Kabashi, Rada, Maistrello, Marano (R). Calci d’angolo: 6-4 Giana. Recupero: 1′ pt + 4′ st.

GORGONZOLA – Seconda, beffarda sconfitta consecutiva per le pantere, che perdono il derby contro una Giana galvanizzata giunta al 4° successo consecutivo. Le pantere disputano un ottimo primo tempo, sprecano un penalty con Galuppini e vengono trafitte da una conclusione di Perna che, complice una deviazione, assume una traiettoria letale per Gemello. Renate poco fortunato, per usare un eufemismo. Di seguito gli spunti salienti del match.

2′ Galuppini toccato in area di rigore. Garofalo lascia proseguire.

11′ Corner calciato da Galuppini, intelligente tocco di Ranieri per il destro in corsa di Silva. Palla che sibila il palo!

20′ Percussione inarrestabile di Galuppini, che all’ingresso in area viene agganciato da Pinto. Penalty ed ammonizione per il capitano di casa.

22′ Acerbis col piede dice no a Galuppini! Si resta sullo 0-0 a Gorgonzola.

28′ Vantaggio Giana. Palla persa in uscita, servizio preciso per Corti che con il mancino trafigge Gemello sul primo palo. Pantere sotto alla prima palla-gol concessa.

29′ Immediata reazione nerazzurra. Guglielmotti verticalizza per Maistrello, assist per Galuppini che a botta sicura vede il suo destro respinto da Acerbis.

45′ Concesso un minuto di recupero.

45 + 1′ GOOOOL RENATE! All’ultimo assalto della prima frazione. Guglielmotti prende il fondo, cross basso e millimetrico per la zampata sotto porta di Anghileri. Terzo gol stagionale per il capitano!

46′ Primo cambio. Possenti per Damonte in casa Renate.

53′ Galuppini prova il sinistro a giro, nulla di fatto.

62′ Secondo cambio Renate. Nocciolini per Galuppini.

65′ Brevi cambie le sue mezzali di centrocampo. Escono sia Palazzolo che Greselin, entrano Finardi e Capano.

72′ Aimo Diana mischia ancora le carte e opta per il 3-4-1-2. Abbandonano il campo il rientrante Guglielmotti e Ranieri, spazio a Marano e Giovinco.

79′ Vantaggio Giana. Perna, da posizione defilata lascia partire un sinistro che, complice una deviazione, assume una traiettoria assurda che inganna Gemello. Autentico “gollonzo” biancazzurro.

88′ Dentro un esterno (Burgio) per lo stremato (e sempre positivo) Rada.

89′ Proprio Burgio ad un passo dal 2-2. Cross da destra di Anghileri, il classe 2001 svetta di testa ma la sfera non inquadra lo specchio di porta.

90′ Ultimi cambi per la Giana. Escono Madonna (per Barazzetta) ed il match-winner Perna, rimpiazzato da Rossini. Intanto Garofalo annuncia 4′ di recupero.

90′ + 4′ Arriva il triplice fischio che fa calare il sipario sul derby. Giana che intravede la salvezza grazie alla quarta vittoria consecutiva, Renate che perde ulteriore terreno dalla capolista Como, anche se con un recupero da giocare. Pantere sabato di scena al “Città di Meda” contro l’Olbia (ore 15.00) nel turno che precede Pasqua.