News Settore Giovanile

Under 17 e Under 15: Gozzano rivale…indigesto

By on 19 Gennaio 2020

 

SUNO – Pareggio beffa per le nostre Pantere U17 di mister Davide Bianchessi. Per due volte in vantaggio e per due volte raggiunti, i nerazzurri protestano per la decisione del direttore di gara di annullare un gol di Maccario (apparso regolare) nei secondi finali di partita. Pantere avanti al 14′ con Bosco, i padroni di casa festeggiano il pareggio (26′) ma al 29′ restano in dieci per un’espulsione. Ti aspetti che sia la svolta decisiva, ma il match resta in bilico per tutta la ripresa. A 6′ dal termine, però, ci pensa Butti a rompere l’equilibrio, ripristinato incredibilmente due minuti più tardi. Infine… il fattaccio del gol annullato che priva i nerazzurri di una vittoria che sarebbe valsa la leadership solitaria del girone. Forza Renate! Forza Pantere!

Inatteso passo falso delle nostre Pantere U15, sconfitte (2-1) sul campo del fanalino di coda A.C. Gozzano. Una sconfitta incredibile, con i nerazzurri di mister Silvio Tribuzio che hanno chiuso in vantaggio il primo tempo (gol di Luca Saino al 28′) e, nonostante qualche difficoltà di troppo, dando comunque l’impressione di poter gestire al meglio la situazione. E invece… i primi quindici minuti della ripresa si sono trasformati in un vero e proprio incubo: per le due marcature dei padroni di casa che hanno ribaltato la contesa, ma soprattutto per due gol annullati a Lisco e Ghibellini che avrebbero dato un sapore decisamente diverso al match. Un sapore amarissimo per i nostri ragazzi che conservano comunque il secondo posto in classifica, anche se la Pro Vercelli 1892 allunga in vetta. Un passo falso ci può stare e può anche essere salutare, continuiamo a crederci! Forza Renate! Forza Pantere!

Under 14: Cremonese spietata nel recupero di campionato

By on 19 Gennaio 2020

 

RENATE – Non cambia la sorte per le nostre Pantere U14 di mister Stefano Citterio. Davvero cattiva amica per i nerazzurri, sconfitti in casa nel recupero di campionato disputato questo pomeriggio contro la Cremonese. E’ finita 3-1 per i grigiorossi, ma ancora una volta le nostre Pantere hanno avuto il merito di approcciare al meglio il match e di passare per prime in vantaggio grazie a Disca. Come spesso accaduto quest’anno, i ragazzi di Citterio non hanno demeritato affatto, tutt’altro, avrebbero meritato di andare a segno in altre circostanze… cinici e spietati gli avversari, che ribaltano il match e firmano un’incredibile tripletta. Forza Renate! Forza Pantere!

Berretti: cinquina vincengte sulla ruota di…Gozzano!

By on 18 Gennaio 2020

 

BORGOMANERO – Successo pirotecnico delle nostre Pantere Berretti di mister Giancarlo Robbiati, che ottengono tre punti davvero preziosissimi sul campo di Borgomanero contro il Gozzano. È finita 5-3 per i nostri ragazzi, al termine di una gara combattutissima e (nel primo tempo) molto equilibrata. Pantere avanti già dopo un quarto d’ora di gioco grazie a Nespoli ma raggiunte quasi subito dai padroni di casa. Nuovo vantaggio nerazzurro al 37’ grazie a Colombo, ma la svolta decisiva della gara arriva a inizio ripresa con i giocatori di casa che restano in dieci e subiscono il 3-1 di Tramutoli nel giro di tre minuti. E’ il sigillo del match che tuttavia fatica a morire regalando un finale davvero stellare. Fadda su rigore porta a quattro le marcature, Cisternino fa cinquina mettendosi a sandwich tra il secondo e terzo gol locale che chiude la contesa sul 5-3! Congratulazioni Renate! 

Settore Giovanile: parla il Direttore Carlo Roda

By on 26 Novembre 2019

 

RENATE – Fare meglio, alzare l’asticella, o per lo meno ripetersi non è mai cosa facile. Soprattutto nel calcio, dove le
variabili e gli imprevisti sono sempre tanti. Soprattutto se ti chiami RENATE, una realtà entrata con pieno diritto e merito nella galassia dei grandi club giovanili a livello nazionale. Una crescita esponenziale fortificata e resa sempre più sorprendente ed avvincente nel corso di queste ultime stagioni sportive, sfociata nella conquista dei titoli di Campioni D’Italia U16 e Vice Campioni D’Italia U17 e con l’elezione, per due anni consecutivi, a miglior settore giovanile dell’intera Serie C. Competenza, lungimiranza, capacità, esperienza, una gestione oculata e particolarmente organizzata sospinta da un’autentica passione. Sono questi alcuni dei segreti nascosti nel DNA nerazzurro e diffusi anche nel settore giovanile diretto da Carlo Roda, supportato dal grande impegno quotidiano della società A.C. Renate, presidenti, dirigenti e collaboratori tutti.

Direttore, cosa può dirci di questa prima parte di stagione?

Sono estremamente soddisfatto dal lavoro portato avanti in questi mesi. L’Under 17 è in vetta al campionato con un gruppo di ragazzi 2003 e 2004, l’Under 15 è seconda ma in piena lotta per la vittoria del girone. Mi sarei aspettato qualcosa di più sicuramente dalla Berretti, composta in gran parte dai ragazzi 2002 che hanno vinto lo scudetto due stagioni or sono, e sfiorato un nuovo titolo la scorsa estate. L’Under 14 è alla sua prima esperienza a 11 e quindi ha bisogno di tempo per prendere misure e fiducia nei propri mezzi, mentre l’Under 13 ha dimostrato di sentirsi più a suo agio nel salto professionistico, anche se in
questo caso la classifica non è importante, conta bensì la crescita sportiva e personale di ogni ragazzo“.

Sorprende soprattutto la grande organizzazione, sia logistica che tecnica, del vivaio. Cosa le piace maggiormente e cosa vorrebbe migliorare?

Oramai le regole impongono di avere allenatori e istruttori qualificati, ma questo è sempre stato un aspetto prioritario e rispettato nel corso degli anni a Renate. Il lavoro quotidiano è davvero enorme, ma nulla viene lasciato al caso. Sono davvero felice per l’organizzazione che siamo riusciti a creare, e approfitto per ringraziare davvero tutti, in primis il Responsabile Riccardo Bellotti, ma anche la segreteria e tutte quelle persone che operano dietro le quinte senza mai tirarsi indietro. Ognuno per le proprie competenze e capacità contribuisce ad arricchire la forza del nostro vivaio. Cosa migliorare? Sicuramente le strutture: diventa sempre più difficile gestire le attività al meglio avendo a disposizione un solo campo sintetico (a nove tra l’altro) e non di certo di ultima generazione, situazione che ci costringe ad emigrare altrove per garantire a tutte le squadre una più giusta e idonea preparazione. Un esempio? A Renate non c’è nemmeno lo spazio per installare una palestra! Questo la dice davvero lunga sull’enorme valore di quanto fatto fino ad oggi. Non siamo insensibili a questa situazione, e insieme alla società stiamo valutando come intervenire”.

Renate sempre più al centro delle attenzioni di società ed addetti ai lavori, anche si Serie A e Serie B.

Ricordo come solo qualche anno fa quando dicevi Renate facevi fatica a dargli anche solo una collocazione geografica. Ora Renate è davvero conosciuta da tutti, complice anche i grandissimi risultati della nostra prima squadra e l’acquisita competitività a livello giovanile. Sono orgoglioso e soddisfatto perché oggi sono in tantissimi a guardare con grande interesse al nostro mondo. Oltre all’Inter, i cui rapporti sono già consolidati da anni, altre realtà professionistiche hanno deciso di investire sui nostri ragazzi: Sassuolo, Spal, Bologna, Cagliari e Fiorentina, per citarne alcune, a dimostrazione di come Renate sia diventata una realtà consolidata nel panorama calcistico nazionale. Voglio sottolineare, e ringraziare per questo, il grande lavoro offerto dai nostri talent scout nel corso di questi anni, in particolare Michele Cossa oggi osservatore per l’Inter. Molti ragazzi che oggi calcano i campi di Serie A e B sono arrivati a Renate grazie alla loro segnalazione e al loro intuito. Sembra tutto facile a parole, ma credetemi che “pescare” un ragazzo promettente vincendo la concorrenza degli altri club, con tutte le resistenze anche economiche del caso, è difficilissimo. E questo amplifica ancor di più gli sforzi, le competenze e le potenzialità della nostra società“.

Ha parlato dell’Inter, sono sempre fitte le trattative e attrazioni del club milanese…

Assolutamente si. Con l’Inter c’è davvero un ottimo rapporto. Sono tanti i ragazzi che hanno cambiato la casacca “nerazzurra” in questi anni, sia agonistica che attività di base. Solo un paio di settimane fa abbiamo definito il passaggio di Thomas Berenbruch, talentuoso ragazzo del 2005, che terminerà comunque la stagione con le Pantere nerazzurre“.

Non solo attività di club però nel cuore nerazzurro.

Vero! Da qualche anno possiamo contare su ragazzi convocati con le rispettive Rappresentative di Lega Pro. Per noi e per i ragazzi è sicuramente motivo di orgoglio e siamo felici di poter dare il nostro contributo alle squadre Nazionali“.

Una piccola parentesi. Detto del settore agonistico, anche l’attività di base si sta ritagliando un’identità forte e davvero interessante.

Sono sicuramente il futuro della nostra società. Stanno lavorando molto bene, il numero di iscritti è in costante aumento e anche l’attività extra campionato (tornei, campus) offrono un grande richiamo. Mi piace ricordare che dallo scorso anno il settore giovanile del Renate è Scuola Calcio Elitè, ed è giusto condividere questo grande risultato con tutti i loro componenti”.

Dove può arrivare il settore giovanile nerazzurro quest’anno?

E’ sempre difficile porsi degli obiettivi. Credo però che abbiamo realisticamente la possibilità di portare tutte e tre le prime squadre (Berretti, Under 17 e Under 15) alle fasi finali di Categoria. Sarebbe già un bellissimo risultato (mai successo!)… poi arrivati lì è chiaro che ce la giocheremmo con tutte le nostre forze. Bissare lo scudetto di due anni fa è sicuramente uno dei nostri obiettivi principali“.

I suoi sogni nel cassetto?

Vedere un ragazzo del nostro vivaio debuttare nei professionisti con la maglia della Prima Squadra. Non è facile ma probabilmente si può osare, favoriti anche dall’orientamento sempre più giovanile che arriva dalle massime componenti del calcio italiano. Penso che sia giusto valorizzare i ragazzi del proprio settore giovanile, specie se dimostrano di essere validi. E a Renate, ogni anno, ci sono ragazzi decisamente promettenti! In ultimo le strutture… sogno un centro sportivo tutto nostro dove poter far allenare tutte le squadre giovanili dell’A.C. Renate. Un nostro “Renatello” insomma, che dia lustro a tutto il nostro movimento“.

Under 17: il bis Scudetto sfuma ai calci di rigore…

By on 21 Giugno 2019

 

RAVENNA – La lotteria dei calci di rigore si rivela amarissima per le nostre Pantere di mister Giancarlo Robbiati. Nell’atto finale, al “Bruno Benelli”, il Pordenone vince 5-4 e si laurea Campione d’Italia per il secondo anno consecutivo in questa categoria. Davvero un peccato per le nostre Pantere che escono dal campo a testa altissima, consapevoli di essere stati traditi anche e soprattutto dalla sfortuna! Nel secondo tempo Bianchi aveva portato avanti i nerazzurri, ma il secondo tricolore per questa straordinaria annata si infrange in pieno recupero, quando i friulani pareggiano con un’incredibile rete dell’estremo difensore. Si va ai supplementari, dove il Renate ha il merito di partire fortissimo e tornare avanti sul 2-1 grazie alla firma di Tramutoli. Di lì a poco il nuovo pareggio deo ramarri che rimanda ogni verdetto ai fatali penalties. Onore e merito ai vincitori… ma onore e merito anche ai nostri splendidi ragazzi per essere arrivati fin qui e averci regalato un grande, grandissimo sogno. Forza Renate!

Under 17: Paganese battuta, per lo Scudetto è ancora Renate-Pordenone!

By on 18 Giugno 2019

 

RUSSI – Grandissima vittoria per le nostre Pantere U17 di mister Giancarlo Robbiati, che volano per il secondo anno consecutivo in finale dopo aver liquidato la Paganese. Incontrerà per il secondo anno consecutivo il Pordenone, che nel pomeriggio ha vinto la propria battaglia (2-0) contro la Juve Stabia. Un grande ed entusiasmante remake della sfida che lo scorso anno consacrò i nerazzurri Campioni d’Italia Categoria Under 16 Serie C. Un gol per tempo e i nerazzurri possono sorridere: apre le danze Zalli al 25′, la chiude il neoentrato Tramutoli quando il cronometro segna l’84’. Non ci sono molte parole per descrivere questa ennesima, straordinaria, affermazione delle nostre pantere! Il sogno scudetto continua.. e ha già il suo appuntamento! Venerdì 21 Giugno, ore 18. 00, presso lo Stadio “Bruno Benelli” di Ravenna”. Forza Renate, il Tricolore è sempre più vicino!

Dal 1 luglio gli Open Days A.C. Renate!

By on 7 Giugno 2019

 

RENATE – Anche tu ami il calcio? Anche tu sogni di diventare una Pantera? Sei nel posto giusto! Dal 1 Luglio l’A.C. Renate apre i propri allenamenti a tutti i bambini e bambine non tesserate per la F.I.G.C. per la stagione in corso. I nostri super istruttori vi aspettano per farvi divertire, e per farvi conoscere la grande famiglia nerazzurra. Cosa aspetti allora? Prenotati e regalati questa grande, meravigliosa, opportunità! Invia una email alla Segreteria del Settore Giovanile dell’A.C. Renate (settoregiovanile@acrenate.it) indicando cognome, nome, data di nascita e un recapito telefonico. Ti contatteremo entro il 20 Giugno per tutte le informazioni necessarie alla partecipazione! Vi aspettiamo numerosi!

Under 17: semifinale Scudetto contro la Paganese il 18 giugno

By on 3 Giugno 2019

 

RAVENNA – Si è svolto oggi a Ravenna, nel prestigioso Pala De Andrè, il sorteggio delle sedi e degli orari delle semifinali dei Campionati Nazionali Giovanili 2018/2019, il principale evento giovanile nazionale che per il quarto anno consecutivo si disputerà in Emilia Romagna – nei Comuni di Ravenna, Santarcangelo, San Zaccaria, San Pietro in Vincoli, Russi, Savignano sul Rubicone, San Vittore e San Marino. Le nostre Pantere U17 di mister Giancarlo Robbiati giocheranno la semifinale contro la Paganese martedì 18 giugno alle ore 20.30 presso il Campo “Bucci” di Russi. La finalissima che assegna il titolo di Campioni d’Italia si disputerà  invece venerdì 21 Giugno alle ore 18.00 presso lo Stadio “Bruno Benelli” di Ravenna. Il giorno dopo spazio alla Supercoppa tra i Campioni D’Italia di Serie A e B e i neoscudettati di Lega Pro: fischio d’inizio alle ore 17:30 presso lo Stadio “G.Capanni” di Savignano sul Rubicone.

Under 17: ecco le magnifiche quattro!

By on 26 Maggio 2019

 

RENATE – Ecco le magnifiche quattro d’Italia che si contenderanno il titolo di Campione D’Italia per la Categoria Under 17 Serie C. Si va in campo il 18 Giugno con le semifinali Renate-Paganese e Juve Stabia-Pordenone. Venerdì 21 giugno la finalissima che assegna il tricolore, il giorno dopo spazio alla Supercoppa Under 17 tra la vincente dello scudetto di Lega Pro e la vincente dello scudetto di Serie A e Serie B. Ricordiamo che nelle Semifinali e nella Finale per il 1° e 2° posto, in caso di parità al termine dei due tempi regolamentari, le squadre devono disputare due tempi supplementari di 15 minuti ciascuno. Nel caso permanga parità dopo i due tempi supplementari, l’Arbitro provvede a far battere i tiri di rigore nel rispetto delle vigenti norme federali. Forza Renate!

Under 17: Feralpi ribaltata, è Final Four nerazzurra!

By on 26 Maggio 2019

 

RENATE – Straordinaria prova di forza delle nostre Pantere U17 di mister Giancarlo Robbiati, che piegano il Feralpisalò e accedono alle final four che assegneranno lo scudetto il 21 Giugno prossimo. Ribaltata l’immeritata sconfitta di sette giorni fa in terra bresciana. Apre le danze Martino Ripamonti, le chiude Luca Bianchi con una grandissima doppietta. Preziosissimo il gol del 3-1, arrivato una manciata di secondi dopo che gli ospiti erano riusciti a riaccorciare le distanze. Ed ora la sfida più importante… il sogno Tricolore continua! Congratulazioni ragazzi!