Posts by: uffstampa

Depositata l’iscrizione per la stagione 2020/2021!

By on 29 Luglio 2020

 

FIRENZE – La società A.C. Renate 1947 S.r.L., in data odierna comunica di aver depositato presso gli uffici della Lega Pro tutti i documenti necessari all’iscrizione del club al campionato di Serie C per la stagione sportiva 2020/2021.

Il D.G. Massimo Crippa fa il punto sui playoff (e non solo…)

By on 15 Luglio 2020

 

RENATE – E’ ormai passata quasi una settimana dall’entrata in scena del Renate ai playoff, un’esperienza finita precocemente per mano del Novara ora semifinalista. Siamo tornati a parlare degli spareggi che assegnano l’ultimo posto per la Serie B con il Direttore Generale Massimo Crippa. “In questo momento credo che chi stia meglio di tutti è proprio il Novara, capace di vincere due gare consecutive in trasferta e con una leggerezza mentale invidiabile. Sulla loro strada ora c’è una Reggio Audace che contro il Potenza ha dimostrato quanto sia pericoloso arrivare ad appuntamenti così importanti senza aver messo benzina nelle gambe dopo quasi cinque mesi di stop. La Carrarese di Silvio Baldini è una squadra capace di segnare 2-3 gol in pochi minuti, può essere capace di stupire anche a Bari, contro la squadra probabilmente più forte e completa di quella rimaste in lizza, ma che non può permettersi il lusso di sottovalutare l’impegno di venerdì sera. Soprattutto in considerazione del fatto che ora non basterà più il pareggio per avanzare. Supplementari ed eventuali rigori renderanno le due semifinali ancora più aperte a qualsiasi tipo di risultato e sorpresa“. Playoff che non sono certo stati privi di episodi controversi e successive polemiche, che nel caso della Triestina sono sfociati in un esposto presentato alla Federazione. “Non voglio entrare nel merito di situazioni che non ci competono direttamente, ma se la Triestina ha preparato un esposto ha tutto il diritto di far valere le proprie ragioni nelle sedi opportune. Per quanto ci riguarda, siamo entrati in possesso di un fermo immagine relativo al penalty che non ci è stato concesso, e posso solo dire che non deve essere il sottoscritto a fare esami di coscienza, ma le persone che erano e sono deputate a vedere e giudicare episodi di questo tipo. Chiunque può sbagliare, ma occorre più attenzione in frangenti del genere dove ci si gioca un’intera stagione, come testimonia benissimo la foto. Dispiace molto essere usciti di scena in questo modo, anche se ormai questo playoff dobbiamo lasciarcelo alle spalle“. Niente di più vero, anche perché l’attenzione del club del Presidente Spreafico è già orientata alla stagione 2020/2021. “Dopo la sconfitta contro il Novara abbiamo salutato e ringraziato ragazzi e staff per l’ottimo campionato svolto, ma abbiamo preferito tornare immediatamente al lavoro. Il D.S. Obbedio ha già incontrato il mister e insieme hanno fatto il punto su come e dove intervenire per migliorare la rosa. Come detto, la nostra volontà è quella di riprendere il cammino che si è interrotto bruscamente a febbraio. L’asticella si è alzata, vogliamo essere competitivi ad alti livelli“.

Massimo Crippa: “E’ la seconda volta ai playoff che gli episodi….”

By on 10 Luglio 2020

 

RENATE – Il day after è all’insegna dell’amarezza in casa nerazzurra. La sconfitta e la conseguente eliminazione dai playoff per mano del Novara è arrivata al termine di una partita molto equilibrata e piavevole, che purtroppo in alcuni episodi ha palesemente girato contro Aimo Diana e i suoi ragazzi. A commentare l’uscita dalla postseason è il Direttore Generale Massimo Crippa, che si sofferma sul match di ieri sera. “Dispiace molto uscire di scena in questo modo, soprattutto al termine di una prestazione in cui siamo stati superiori al Novara. Purtroppo devo constatare che come in occasione del precedente playoff (2018 vs. BassanoVirtus ndr) ci sono state situazioni poco chiare, che hanno influito sull’andamento della partita. Basti vedere quello che è successo in area di rigore a 10′ dalla fine sul tiro a botta sicura di Grbac. Non vogliamo puntare il dito contro la terna, ma credo che a volte serva più attenzione e anche rispetto nei confronti di una società che ha dato tutto per giocarsela fino in fondo in un appuntamento del genere. Abbiamo fortemente voluto disputare questi playoff, e non è possibile che in gare di questa importanza gli episodi finiscano sempre per condannarci“. Dopo il lockdown e la ripresa al 12 giugno, la stagione 2019/2020 finisce in archivio. “Dopo la soffertissima salvezza dello scorso maggio – ha proseguito il diggì renatese – credo che nessuno potesse immaginare un percorso così. Diamo grande credito a questa squadra e allo staff tecnico, fino all’interruzione del campionato abbiamo fatto qualcosa di strepitoso. Ora ci prendiamo qualche giorno di riposo, poi torneremo subito al lavoro per preparare una stagione in cui vogliamo ripeterci su questi livelli“.

Novara cinico e spietato, si ferma la corsa nerazzurra!

By on 9 Luglio 2020

 

RENATE – NOVARA 1-2

RENATE (3-5-2): Satalino; Marchetti (19′ st Scaccabarozzi), Damonte, Possenti; Guglielmotti, Kabashi, Ranieri (24′ st Grbac), Rada (19′ st Plescia), Anghileri; Galuppini, Sorrentino. A disposizione: Crosta, Magli, Baniya, Confalonieri, Militari, Pelle. All. Diana

NOVARA (4-3-2-1): Lanni; Barbieri (12′ st Cassandro), Sbraga, Pogliano, Cagnano; Nardi (18′ st Schiavi), Buzzegoli, Bianchi; Gonzalez (46′ st Collodel), Piscitella (12′ st Cisco); Pinzauti (18′ st Bortolussi). A disposizione: Marricchi, Bove, Zunno, Bellich, Pinotti, Pagani, Strechie. All. Banchieri

ARBITRO: Sig. Miele di Nola (Ass. 1 Sig. Massara di Reggio Calabria, Ass. 2 Sig. Della Croce di Rimini, Quarto Uff. Sig. Angelucci di Foligno)

RETI: 24′, 13′ st Gonzalez (N), 36′ Guglielmotti (R)

NOTE: Serata calda con cielo sereno, terreno di gioco in ottime condizioni. Nessun espulso, ammoniti Sorrentino, Possenti (R), Piscitella, Buzzegoli, Pogliano (N). Calci d’angolo: 8-2 Renate. Recupero: 0′ pt + 6′ st.

MEDA – E’ il Novara a prendersi uno dei cinque posti messi in palio stasera per i Quarti di Finale. Prestazione sicuramente poco fortunata quella del Renate, che ha il demerito di rendere fin troppo semplici le marcature piemontesi. Gonzalez assoluto protagonista con una doppietta, intervallata dalla momentanea realizzazione di Guglielmotti. Pantere che nel secondo tempo vanno ad un passo dal 2-1, prima di venire beffati dal bomber ex Alessandria. Giallo al minuto 81, con Miele che non decreta un penalty – apparso piuttosto solare – per mani in area. Dopo una lunga astinenza da partite, il ritorno al calcio giocato non porta bene al gruppo di Aimo Diana, che saluta una stagione comunque super positiva.

A distanza di 138 giorni dall’ultima partita, il Renate torna in campo per la sfida più importante della propria storia. Dopo il 3° posto conquistato al termine di una regolar season azzoppata dal dramma coronavirus, le pantere di Aimo Diana affrontano i playoff per la serie B debuttando al primo turno della fase nazionale. Sulla strada dei nerazzurri c’è il Novara che, dopo aver estromesso l’AlbinoLeffe con un pareggio senza reti, approfitta della mancata partecipazione del Pontedera per presentarsi al “Città di Meda” con la chance di conquistare i Quarti di Finale. Serve necessariamente una vittoria per la formazione di Banchieri, mentre i padroni di casa, da regolamento, possono usufruire di vittoria o pareggio al 90′ per entrare nelle magnifiche otto che si contenderanno l’ultimo pass per la Cadetteria.

Rosa praticamente al completo per il Renate, che non può utilizzare il solo De Sena, vittima di un affaticamento muscolare. Mister Diana sceglie Marchetti nel ballottaggio con Baniya, mentre in attacco è Sorrentino a spalleggiare bomber Galuppini (13 gol stagionali). Modulo consueto anche per il Novara, con un “albero di Natale” che vede l’estro e la classe di Gonzalez alle spalle di Pinzauti, scelto al posto di un Bortolussi non al 100% fisicamente. Chiavi della mediana nelle sapienti mani di capitan Buzzegoli. Giovanissime le alternative azzurre che completano la panchina. Nell’unico precedente stagionale, disputato in Brianza il 23 ottobre scorso, alla rete di Bortolussi replicò capitan Anghileri per l’1-1 finale.

Inizio compassato, che dà il là ad una fase di studio interrotta dal primo squillo novarese al minuto 11. Piscitella da sinistra converge e serve l’accorrente Buzzegoli, che con il sinistro in corsa manda alto di una manciata di centimetri. Renate incerto ed un po’ timoroso, che soprattutto nelle uscite commette qualche errore di troppo che il Novara per fortuna non capitalizza. Al 19′ si scuotono gli uomini di Diana: Ranieri trova il varco giusto per Galuppini, ma il suo destro non può far male a Lanni. Da un’altra imperfezione brianzola nasce il vantaggio del Novara. Ancora poca precisione nello sviluppo della manovra, con Nardi che recupera palla e la cede a Gonzalez, bravo nel trovare l’angolino giusto che non dà scampo a Satalino. Novara avanti e pantere ora costrette a dare la caccia. La chance per impattare arriva subito al 29′, quando la punizione dal limite di Galuppini viene deviata da Lanni sulla traversa. aumenta la spinta del Renate, che al termine di una pregevole azione trova il pari al 36′. Kabashi premia la corsa di Ranieri, cross basso che Lanni legge in anticipo su Sorrentino, ma la sfera schizza sui piedi di Guglielmotti, che deve solo trovare il pertugio vincente. Settimo sigillo stagionale per l’esterno vercellese, ultima emozione di un primo tempo equilibrato, come da copione in questi playoffs.

Pantere che rientrano in campo con lo spirito giusto e con la voglia di blindare la qualificazione. Al 6′, schema su corner di Galuppini, con la sfera che arriva al limite sul sinistro di Kabashi, il cui sinistro viene salvato in due tempi da Lanni. Al 10′ occasione ancora più nitida per il 2-1. Stavolta è il Novara a perdere una palla sanguinosa ai trenta metri. Sorrentino aspetta il “rimorchio” di Galuppini, che non calcia e serve Rada, il cui tiro-cross si perde sul fondo, con Guglielmotti appostato sul palo lontano. Chi sbaglia paga, ed infatti il Novara al 13′ trova il nuovo vantaggio. Azione che nasce da un violento e fortuito scontro che mette fuori causa Rada e Possenti, azzurri poi bravi a finalizzare con Pinzauti che serve un assist troppo comodo per il mancino di Gonzalez da due passi. Inizia la girandola dei cambi, ed il Renate passa a trazione totalmente anteriore, con gli innesti di Scaccabarozzi, Plescia e Grbac. Nerazzurri che passano a quattro dietri, e che hanno bisogno di trovare a tutti i costi una rete per poter accedere ai Quarti di Finale. Ci prova Galuppini al 33′, ma il sinistro da posizione impossibile non inquadra lo specchio di porta. Novara che ora fatica, e che al 36′ si vede graziato dal direttore di gara che non punisce un mani in area sul destro al volo da pochi passi di Grbac. Proteste vibranti da parte dei nerazzurri, a farne le spese è Possenti ammonito. Corrono i minuti, le speranze svaniscono e si infrangono nei sei minuti extra-time concessi, in cui il Novara non deve compiere miracolosi salvataggi. Agli azzurri basta una massiccia dose di cinismo per continuare a credere nel sogno B, al Renate resta l’amarezza per la precoce fine di un percorso – iniziato a luglio – comunque da applausi.

 

 

Ufficiale: Antonio Obbedio è il nuovo DS nerazzurro!

By on 25 Giugno 2020

 

RENATELa società A.C. Renate 1947 S.r.L., in data odierna comunica di aver affidato – con decorrenza dal 1 luglio – l’incarico di Direttore Sportivo al Sig. Antonio Obbedio. Nato a Foggia il 17 giugno 1969, dopo una ventennale carriera da centrocampista tra Serie C e Serie B, intraprende il percorso da diesse al Teramo nella stagione 2010/2011, passando poi per Ancona, Savoia, Lucchese (Serie C) ed infine Messina (Serie D). Nella passata stagione, con il club toscano sull’orlo del fallimento, Obbedio è stato uno dei protagonisti della straordinaria ed insperata salvezza rossonera. L’A.C. Renate riserva un caloroso benvenuto al nuovo Direttore Sportivo, a cui augura buon lavoro in vista di questa nuova esperienza in nerazzurro. 

Protocollo Covid-19: sierologico e doppio tampone negativo per il gruppo-squadra

By on 17 Giugno 2020

 

RENATE – Doppio tampone ed esame sierologico negativo per tutti componenti del gruppo-squadra. Le pantere nerazzurre, dopo aver svolto le visite mediche preliminari previste dal protocollo F.I.G.C., hanno ricevuto il “via libera” per tornare a lavorare in gruppo in vista dei playoffs 2020, che vedranno i ragazzi di mister Aimo Diana in campo giovedì 9 luglio 2020, nel 1° turno della fase nazionale. L’iter sanitario continuerà ad essere seguito scrupolosamente, con una nuova sessione di tamponi programmata per giovedì mattina.

Ufficiale: Ranieri prolunga fino al 2022!

By on 16 Giugno 2020

 

RENATE – La società A.C. Renate 1947 S.r.L., in data odierna comunica di aver raggiunto un accordo per il prolungamento di contratto con il calciatore Roberto Ranieri. Il 23enne play di centrocampo – 29 presenze tra campionato e Coppa Italia nella sua prima stagione con le pantere – ha siglato un’estensione di contratto che lo legherà al club nerazzurro fino al 30 giugno 2022.

Ufficiale: Oscar Magoni lascia l’incarico di DS nerazzurro

By on 9 Giugno 2020

 

RENATE – La società A.C. Renate 1947 S.r.l., in data odierna comunica che Oscar Magoni ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di Direttore Sportivo del club nerazzurro. Al diesse vanno i ringraziamenti per il lavoro svolto ed i traguardi condivisi nelle ultime quattro stagioni, oltre che i migliori auguri per il proseguo della carriera”.

Lutto in casa nerazzurra…

By on 8 Aprile 2020

 

RENATE – La società A.C. Renate si stringe attorno a Maurizio Monguzzi, preparatore dei portieri della nostra Prima Squadra, che nella giornata odierna ha perso l’amato papà. In questo momento di profondo dolore, tutta la famiglia nerazzurra desidera porgere le più sentite condoglianze a Maurizio e ad ogni componente della famiglia.

Ufficiale: rinvio del campionato fino al 3 aprile

By on 10 Marzo 2020

 

FIRENZE – In seguito al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo 2020 “misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”, la Lega Pro ha disposto il rinvio (a data da destinarsi) di tutte le gare di campionato in programma dal 10 marzo al 3 aprile 2020.

Pertanto, la società A.C. Renate informa che non si disputeranno le seguenti gare programmate:

  •  RENATE – Monza (sabato 14 marzo)
  •  Gozzano – RENATE (mercoledì 18 marzo)
  •  Robur Siena – RENATE (domenica 22 marzo)
  •  RENATE – Lecco (mercoledì 25 marzo)
  •  Pianese – RENATE (domenica 29 marzo)
  •  RENATE – Juventus Under 23 (martedì 1 aprile)

Il club nerazzurro invita tutti i propri tesserati ad attenersi scrupolosamente alle regole di comportamento dettate dalle Autorità sanitarie e dal Governo. Insieme, con responsabilità e rispetto verso il prossimo, seguendo diligentemente le indicazioni fornite dalle istituzioni e dalla scienza, riusciremo a superare questa emergenza.