Massimo Crippa: “Ravenna alle spalle, vogliamo chiudere al meglio l’andata”

direttore-Crippa

By on 1 dicembre 2017

 

RENATE – Dopo la prima sconfitta esterna in stagione, e l’imminente match di domani contro il Santarcangelo (14.30 al “Città di Meda”), il Direttore Generale Massimo Crippa è intervenuto per parlare della situazione attuale che riguarda le pantere nerazzurre.

Direttore, già da domani si può archiviare la sconfitta di domenica a Ravenna…

“Proprio così, e ci teniamo a chiudere nel migliore dei modi il girone d’andata. Non dimentichiamoci che siamo sempre al secondo posto, un piazzamento eccellente per il nostro club, frutto sin qui di un grande percorso, che ci ha visto protagonisti anche contro squadre più accreditate della nostra. Domenica è stata sicuramente una prestazione al di sotto dei nostri standard, avremmo dovuto capire subito che contro squadre che lottano per la salvezza bisogna avere un atteggiamento ancora più determinato fin dal primo minuto”.

Domani arriva il Santarcangelo, per un’altra partita simile a quella del “Benelli”. E senza Gomez…

“Sono le partite più difficili in assoluto, perché anche loro hanno fame di punti, arrivano da una sconfitta di misura contro la Feralpi e nell’ultimo mese hanno fatto prestazione contro chiunque. Poi so che la loro situazione societaria sta evolvendo positivamente, quindi dovremo essere pronti al 100% per ottenere i tre punti in una di quelle gare che io definisco a rischio. Non dobbiamo commettere gli stessi errori di domenica, ma sono certo che tanto il mister quanto il gruppo abbiano imparato la lezione. Ripeto, al di là di Ravenna, stiamo facendo un grandissimo campionato. Per quanto riguarda l’assenza di Guido, il ragazzo è consapevole di aver sbagliato nel reagire, ma lo posso anche comprendere. Da quando gli hanno fratturato il setto nasale a Fano, i difensori sanno fin troppo bene dove andare a colpirlo. Un minimo di tutela in più nei suoi confronti sarebbe giusta”.

Manca poco al giro di boa di metà stagione, qual è il desiderio del club?

“Siamo secondi, e vorremmo lottare con tutte le nostre forze per rimanere ai vertici fino alla fine, con le nostre qualità che abbiamo dimostrato dall’inizio. Per società e giocatori, l’annata in corso è una grande opportunità, di quelle che capitano raramente. Starà noi farci trovare pronti. Direi che la salvezza è un discorso che possiamo archiviare a breve, quello che tutti vorremmo è restare lassù, competere fino alla fine senza mai tirarci indietro. Non possiamo più nasconderci a questo punto della stagione…”.